Linee guida anti-covid della sezione di Napoli della Lega Navale.

Linee guida di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 nelle sezione di Napoli della Lega Navale Italiana.

Ad integrazione del Ns DVR (Documento Valutazione Rischio) il Comitato Direttivo della Sezione di Napoli in data 14/05/2020 ha assunto il presente protocollo demandando al presidente della Sezione Avv. ALFREDO VAGLIECO il controllo e le sue implementazioni che sono state tempestivamente comunicate ai DR e alla PN all’indirizzo regolamenti@leganavale.it , via e-mail a tutti i soci della Sezione;

inoltre copia del presente documento è stato affisso all’ingresso della Sezione, nella CalaNostromo, negli spogliatoi di atleti ed istruttori, nei saloni ,nelle aule didattiche ed in
segreteria


INFORMAZIONE PREVENTIVA

La Sezione deve restare un luogo sicuro.

Per mantenere questa condizione, i comportamenti dei Soci e dei terzi devono uniformarsi con consapevole, costante e collaborativa puntualità alle disposizioni del presente documento.


Nessuno potrà entrare nelle aree di pertinenza della sezione se non dopo aver confermato di aver ricevuto e letto la specifica nota informativa.

Con l’ingresso in sezione si attesta, per fatti concludenti, di averne compreso il contenuto, si manifesta adesione alle regole ivi contenute e si assume l’impegno di conformarsi alle disposizioni ivi contenute con la consapevolezza e l’accettazione del fatto di non poter fare ingresso
o di non poter permanere in sezione e di doverlo dichiarare tempestivamente laddove, anche successivamente all’ingresso, sussistano le condizioni di pericolo (insorgenza di sintomi di influenza, innalzamento della temperatura corporea, etc.) in cui i provvedimenti dell’Autorità impongono di informare il medico di famiglia e l’Autorità sanitaria e di
rimanere al proprio domicilio;

l’impegno a rispettare tutte le disposizioni emanate delle Autorità e dal Presidente della sezione nel fare accesso in sezione (in particolare, mantenere la distanza di sicurezza, osservare le regole di igiene delle mani e tenere comportamenti corretti sul piano dell’igiene);


l’impegno a informare tempestivamente il Presidente della sezione della presenza di qualsiasi sintomo influenzale sopravvenuto mentre si è in sezione, avendo cura di rimanere ad adeguata distanza dalle persone presenti.


La Sezione darà adeguata informazione ai terzi, anche dei contenuti del presente documento per quanto di interesse (Comune, Autorità portuale e Marittima, Direzione del Marina, ecc.).
Il socio ha l’obbligo di rimanere al proprio domicilio e di non entrare in sezione in caso di:

1) febbre (von valori pari o oltre 37.5°) o altri sintomi influenzali, ovvero in caso di
2) provenienza da zone a rischio
3) contatto con persone positive al virus nei 14 giorni precedenti;


PER TUTTI E’ OBBLIGATORIO L’USO DELLE MASCHERINE CHIRURGICHE IN TUTTI GLI SPAZI CHIUSI DELLA SEZIONE E NEGLI SPAZI APERTI QUANDO IMPOSSIBILITATI A RISPETTARE IL DISTANZIAMENTO MINIMO DI UN METRO.

L’USO DELLE MASCHERINE FFP2 E LIMITATO AI SOCCORRITORI NEI LOCALI DELLA MEDICHERIA DI PRIMO SOCCORSO.

I SOCI ED I VISITATORI SONO TENUTI AL RISPETTO DELLE SEGUENTI NORME IGIENICHE:
LAVAGGIO RIPETUTO E CORRETTO DELLE MANI CON ACQUA E SAPONE ED UTILIZZARE GLI APPOSITI GEL IGIENIZZANTI AD HOC INSTALLATI NELLA SEZIONE.

MODALITÀ DI INGRESSO E COMPORTAMENTO IN SEZIONE

a) Controllo della temperatura
Il controllo della temperatura viene effettuato con le seguenti modalità:
Il Presidente (o un suo delegato) provvederà personalmente al controllo della temperatura del personale della Sezione (Segretarie, marinai, istruttori e addetti alle pulizie) mediante Termo Scanner a distanza;

L’Istruttore, l’allenatore o il capo Gruppo provvederà al controllo della temperatura degli atleti a lui affidati per lo svolgimento degli allenamenti mediante Termo Scanner a distanza;

Alla riapertura della Sezione Il Socio, prima dell’accesso alle strutture della
sede (sezione o gruppo sportivo), potrà essere sottoposto al controllo della
temperatura corporea.

Il controllo avverrà nella Medicheria di Primo Soccorso ubicata nella Cala Nostromo all’ingresso della Sezione nel pieno rispetto del diritto alla privacy.

In tutti i casi esposti se la temperatura risulterà pari o superiore ai 37,5°, non sarà consentito l’accesso.

Le persone in tale condizione dovranno contattare nel più breve tempo possibile il proprio medico curante e seguire le sue indicazioni.


b) Richiesta di informazioni
La Sezione informa preventivamente il Socio, ed eventuali terzi che debbano fare ingresso in sezione, della preclusione dell’accesso a chi,
negli ultimi 14 giorni, abbia avuto contatti con soggetti risultati positivi al COVID-19 provenga da zone a rischio secondo le indicazioni dell’OMS;

c) Mobilità delle persone dentro le aree della sezione
La Sezione, in funzione delle sue attività, al fine di ridurre il flusso di spostamenti all’interno dei vari luoghi di sua pertinenza dispone quanto segue:
I soci, gli atleti, i visitatori potranno entrare in Sezione uno alla volta indossando mascherina a norma CE, e ove necessario guanti monouso in lattice;
L’accesso al piazzale-recinto derive è consentito esclusivamente agli atleti ed agli istruttori;
L’accesso agli spogliatoi è consentito nel numero massimo di 3 persone per gli spogliatoi femminili, 6 persone per gli spogliatoi maschili e 3 persone per quelli riservati agli istruttori;
L’accesso alla segreteria, dotata di barriere protettive in plexiglas, avverrà uno alla volta rispettando il distanziamento interpersonale ( 150 cm) rispettando la segnaletica orizzontale realizzata ad hoc.
L’accesso al bar/ristorante, ai servizi igienici avverrà con le stesse modalità (il controllo è affidato affidata al gestore);
L’accesso ai pontili avverrà nel rispetto delle norme sul distanziamento
interpersonale (150 cm).
In ogni caso sono vietati gli assembramenti

PULIZIA E SANIFICAZIONE

La pulizia ordinaria dei locali della Sezione (saloni, segreteria, aule didattiche, sala confereze, Area CSTN. Spogliatoi, Cala Nostromo, bar/ristorante) viene effettuata quotidianamente dal personale dedicato;

con le stesse modalità la pulizia generale e radicale viene effettuata con cadenza settimanale dallo stesso personale;


la sanificazione dei locali viene effettuata ,in assenza di casi conclamati di Covid 19 da ditta specializzata e certificata con cadenza quindicinale;

la pulizia dei gommoni, delle derive e del furgone in dotazione alla Sezione viene effettuata regolarmente dopo ogni utilizzo dagli istruttori;

la sanificazione con cadenza quindicinale in assenza di casi conclamati di Covid 19.


MODALITÀ DI ACCESSO DI FORNITORI E MANUTENTORI ESTERNI
L’accesso dei fornitori del bar/ristorante è demandata al gestore;
l’accesso dei fornitori/manutentori della sezione è disciplinato e controllato dal nostromo nel rispetto delle norme igieniche descritte e con la puntuale annotazione su apposito registro del relativo elenco;

a) Lavori di manutenzione/pulizia svolti da ditte esterne
La Sezione comunicherà preventivamente alla Ditta le informazioni e le procedure da osservare nello svolgimento del lavoro all’interno delle aree della sezione inviando il presente documento.


Tutti gli obblighi di legge, derivanti dai provvedimenti urgenti devono essere garantiti della Ditta incaricata.


La Sezione e la Ditta esterna devono elaborare una procedura unica e condivisa per garantire il rispetto degli obblighi precauzionali.

La Sezione si riserva di escludere o interrompere l’attività della Ditta nel caso di mancato rispetto delle procedure convenute;




Informativa sul trattamento dei dati personali
Ai sensi del Regolamento Ue n. 679/2016 (cd. GDPR), si forniscono di seguito le informazioni in merito al trattamento dei dati personali dei soggetti che, durante l’emergenza COVID-19, c.d. Coronavirus, accedono alle aree della Sezione di NAPOLI. della LNI o ad altri luoghi comunque a quest’ultima riferibili.


Titolare del trattamento
LNI sez DI NAPOLI, con sede legale in Via Acton Giardini del Molosiglio n. 3 – 80136 NAPOLI , e-mail: napoli@leganavale.it.
“Il Data Protection Officer è contattabile al seguente indirizzo mail:
napoli@leganavale.it/numero di telefono: 0815511806”.


Tipologia di dati personali trattati e di interessati.
Nei limiti delle finalità e delle modalità definite nella presente informativa, sono oggetto di trattamento:
a) i dati attinenti alla temperatura corporea;
b) le informazioni in merito a contatti stretti ad alto rischio di esposizione, negli ultimi 14 giorni, con soggetti sospetti o risultati positivi al COVID-19;
c) le informazioni in merito alla provenienza, negli ultimi 14 giorni, da zone a rischio secondo le indicazioni dell’OMS.


I dati personali oggetto di trattamenti si riferiscono a:
a) I soci frequentatori;
b) il personale. Rispetto a tali interessati, la presente informativa integra quella già fornita per il trattamento dei dati personali funzionale all’instaurazione e all’esecuzione del rapporto di lavoro;
c) i fornitori, i trasportatori, gli appaltatori, visitatori e ogni altro soggetto terzo autorizzati ad accedere ai locali e agli spazi della LNI sez di Napoli o ad altri luoghi comunque a quest’ultima riferibili.

Finalità e base giuridica del trattamento
I dati personali saranno trattati esclusivamente per finalità di prevenzione dal contagio da COVID-19, in esecuzione del Protocollo di sicurezza anti-contagio adottato ai sensi dell’art. 1, n. 7, lett. d) del DPCM 11 marzo 2020.

La base giuridica del trattamento è, pertanto, da rinvenirsi nell’implementazione dei protocolli di sicurezza anti-contagio ai sensi dell’art. art. 1, n. 7, lett. d) del DPCM 11 marzo 2020.

Natura del conferimento dei dati personali.
Il conferimento dei dati è necessario per accedere ai locali e alle aree della Sezione di Napoli della LNI o ad altri luoghi comunque a quest’ultima riferibili.
Un eventuale rifiuto a conferirli impedisce di consentire l’ingresso.

Modalità, ambito e durata del trattamento.
Il trattamento è effettuato da persona della LNI sez di Napoli che agisce sulla base di specifiche istruzioni fornite in ordine alle finalità e alle modalità del trattamento.
[SE INVECE IL TRATTAMENTO È SVOLTO DA UN RESPONSABILE DEL TRATTAMENTO – società o altri organismi esterni cui sia affidato il servizio) – INDICARE: “Il trattamento è effettuato DENOMINAZIONE DEL
RESPONSABILE, nella sua qualità di Responsabile del trattamento.”].
Con riferimento alla misurazione della temperatura corporea, LNI sez di Napoli non effettua alcuna registrazione del dato.
L’identificazione dell’interessato e la registrazione del superamento della soglia di temperatura potrebbero avvenire solo qualora fosse necessario documentare le ragioni che hanno impedito l’accesso. In tal caso, l’interessato sarà informato della circostanza.

I dati personali non saranno oggetto di diffusione, né di comunicazione a terzi, se non in ragione delle specifiche previsioni normative (es. in caso di richiesta da parte dell’Autorità sanitaria per la ricostruzione della filiera degli eventuali contatti stretti di un lavoratore risultato positivo al COVID-19).
I dati saranno trattati per il tempo strettamente necessario a perseguire la citata finalità di prevenzione dal contagio da COVID-19 e conservati non oltre il termine dello stato d’emergenza, attualmente fissato al 31 luglio 2020 nella Delibera del Consiglio dei Ministri 31 gennaio 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi